INBOUND MARKETING: che parolone !!

La strategia web globale per portare l’azienda a risultati elevati

marketing strategy

Il termine inbound marketing indica una metodologia di marketing basata sull’essere trovati da potenziali clienti; una tipologia in netto contrasto alla modalità tradizionale, detta anche outbound marketing, e basata sulla creazione e diffusione di un messaggio indirizzato unicamente al cliente in senso unilaterale.

Con l’inbound marketing si passa alla promozione multicanale di un’attività o un prodotto, con l’obiettivo primario di conquistare l’audience fornendo contenuti interessanti e utili per il target di riferimento, ed attrarre sempre più utenza qualificata che con il tempo converta, ci aiuti ad attrarre nuova utenza e che sia sempre più fidelizzata.

Gli strumenti di cui l’inbound marketing si avvale sono principalmente:

  • il contenuto di qualità (indispensabile per una strategia vincente);
  • la SEO (Search Engine Optimization);
  • il Social Media Marketing);
  • l’e-mail marketing;
  • la SEM, ovvero la promozione off-site (come l’advertising sponsorizzata e la link popularity).

I vantaggi dell’inbound marketing possono essere estesi a qualsiasi organizzazione o tipologia di azienda, che sia a scopo di lucro o meno, e che utilizzi il “canale” internet (sito web in primis) come mezzo di comunicazione con clienti esistenti e potenziali.

Quali i principali vantaggi dell’inbound marketing?
  1. La capacità di essere trovati su Internet attraverso le parole chiave che potenziali clienti usano per cercare la risoluzione ad un problema di business. In altre parole, amplificare la probabilità di essere “scoperti” o “rintracciati” su Internet, in contesti affini al business che l’organizzazione conduce e non necessariamente solo dopo l’approdo dell’utente sul proprio sito web;
  2. Poter sventolare un’aria moderna dal punto di vista comunicativo nel web, con la giusta dose di apertura verso le tendenze che i clienti ed i prospect richiedono, risultando al passo con i tempi, e perché no, anche innovativi rispetto i propri concorrenti;
  3. Aumentare il valore e l’identità del brand aziendale, in modo che gli effetti benefici di percezione degli utenti si ripercuotano positivamente sui servizi e prodotti offerti;
  4. Permette di incrementare le relazioni sociali, favorendo l’incremento dell’interesse degli utenti sulle pagine sociali del brand, in modo da sviluppare canali paralleli al sito web ed alle comunicazioni standard aziendali;
  5. Infine, permette di creare un rapporto di fiducia tra utente/azienda, indispensabile per ottenere nel tempo una buona conversione e soprattutto la fidelizzazione degli utenti che piacevolmente ritorneranno ad acquistare ed aiuteranno l’azienda a diffondere il proprio brand.
INBOUND MARKETING: che parolone !!
Tagged on: